Si può insegnare la partecipazione? Come si impara a vivere insieme? Come crescere da cittadini? Riparte dall’educazione civile e dalle sue sfide la terza edizione del Cantiereducare, in programma dal 20 al 23 novembre a Parma. 

L’evento, a cura della LUdE – Libera Università dell’Educare con il contributo della Fondazione Cariparma, dal 2015 indaga, intrecciando esperti ed esperienze, le principali questioni educative, provando a formulare proposte pedagogiche. Quest’anno, per celebrare i settant’anni della Costituzione della Repubblica Italiana, il CE proverà a rispondere alle urgenze educative connesse alla costruzione del senso di comunità, con il contributo di educatori, famiglie, ricercatori e di tutti coloro che condividono responsabilità educative.

Se è innegabile che siamo per nascita e al tempo stesso diventiamo con la crescita cittadini, non è altrettanto chiaro a chi spetta il lavoro educativo perché il soggetto possa farsi cittadino e fare cittadinanza: alla famiglia, alla scuola, alla comunità, a ciascuno di noi? Ma soprattutto quando, dove, in quali occasioni? 

Ne discuteremo attraverso lectio magistralis e laboratori formativi – rielaborativi (razmataz) in programma tutte le mattine e i pomeriggi al Workout Pasubio (Via Palermo 6), mentre per i “dintorni” serali ci sposteremo nel cuore della città, al Palazzo del Governatore (Piazza Garibaldi 2).

Tutti i dettagli su www.cantiereducare.it

    Leave a Reply